Vishen Lakhiani

Vishen Lakhiani


Nato e cresciuto a Kuala Lampur, in Malesia, Vishen fonda Mindvalley nel 2003 mentre si trovava a New York, spinto dal bisogno di condividere con il resto del mondo gli immensi benefici della meditazione e delle pratiche di consapevolezza sperimentati con successo su di sé, dopo gli esordi frustranti di una carriera che sembrava non voler decollare.

“Ho dato vita a Mindvalley con 700 dollari in banca e con un vecchio pc, da Starbucks”.

Con queste parole Vishen racconta la nascita di Mindvalley che all’inizio non era altro che un piccolo e-commerce di programmi di crescita personale.

Nel 2004 è costretto a rinunciare al sogno di vivere negli Stati Uniti e far crescere lì la sua azienda.

Così, torna a Kuala Lumpur.

Il fenomeno della fuga dei cervelli in Malesia in quel periodo, è al suo massimo storico, e lì nessuno ha ancora mai sentito parlare di start up.

Nonostante il contesto piuttosto ostico e scarso di probabilità di successo, Vishen decide di creare in Malesia uno dei migliori luoghi di lavoro al mondo, dando vita ad un movimento inverso di fuga dei cervelli.

Ne fa la sua missione e centra l’obiettivo.

Oggi a Mindvalley lavorano oltre 200 persone provenienti da più di 40 paesi diversi e nel 2012 in un sondaggio della rivista Inc è stato votato come uno dei migliori uffici al mondo per cui lavorare.

Ogni giorno a Mindvalley arrivano centinaia e centinaia di candidature da ogni dove e l’azienda è riconosciuta come leader mondiale incontrastata nel settore dell’editoria on line per la crescita personale.

Oggi la missione di Vishen coincide con quella di Mindvalley:

“La nostra missione è aiutare le persone a vivere in modo più salutare, con maggiori livelli di felicità e liberare il loro pieno potenziale umano, facendo loro conoscere strumenti e idee attualmente assenti nel sistema educativo tradizionale.”

Queste sono le parole di Vishen che è determinato a dare il suo personale contributo per rivoluzionare il sistema educativo globale.

Vishen è anche membro del Transformational Leadership Council e fa parte della Fondazione XPRIZE.

Il suo libro The Code of The Extraordinary Mind, che tra poco uscirà anche in Italia, fonde i principi della biologia evoluzionistica con i concetti più alti della crescita personale e fornisce un nuovo quadro per identificare, mettere in discussione e ridefinire le credenze che limitano e trattengono l’uomo e la donna contemporanei.